Spirulina

“Speranza Africana”

Il reportage racconta la crescita del piccolo Abel, 15 mesi, 6,5 kg, denutrito, tutto questo questo accompagnato dal processo di lavorazione della “Speranza Africana”, la Spirulina.

E’ stata la disperazione a guidare la nonna al cancello della Missione salesiana Kidane Mehret di Adwa (Etiopia), la mamma ha lasciato i suoi 3 figli.
Dal volto provato e dagli occhi spenti Abel ha immediatamente catturato l’attenzione di Carmen, infermiera e responsabile del progetto “Spirulina per Adwa!”.
Il progetto è nato con l’obiettivo ambizioso di combattere la denutrizione dei bambini della città. Quale candidato migliore del minuscolo Abel??
Da allora lui e la nonna non mancano all’appuntamento quotidiano con Carmen e 1,5 gr di Spirulina mescolata a una “pappetta” lattea.
Già in una settimana i progressi si vedono chiaramente. Il piccolo Abel è visibilmente più forte, il suo peso è di 7,5 kg, e finalmente muove i primi passi. Quegli occhi inespressivi sono ora illuminati da una luce di gioia, potrà giocare con i suoi coetanei e vivere la sua tenera età!
“Solo una settimana fa era un bambino spento, ora guarda che sorriso!” cit. Carmen Talavera.

Cosa se ne fanno ad Adwa di un’alga??

La Spirulina nel 1974 fu nominata dalla Conferenza Mondiale dell’Alimentazione dell’ONU “ALIMENTO DEL FUTURO”.
Le alghe sono alla base di tutta la catena alimentare e pertanto forniscono l’intero corredo nutrizionale a tutti gli organismi viventi superiori. Forniscono energia rapidamente e aumentano le capacità di resistenza.
La Spirulina è definita tecnicamente un super alimento, una “BOMBA” PROTEICA poiché i suoi apporti nutrizionali sono migliori di qualsiasi altro cibo di origine animale o vegetale.
L’assunzione di Spirulina arreca benefici al sistema immunitario riducendo i tempi della malattia e riuscendo ad evitarne i sintomi più fastidiosi.
Stimola le difese immunitarie combattendo la degenerazione cellulare e procura energia e benessere.
Tutto ciò ne fa un integratore alimentare naturale particolarmente adatto nell’alimentazione di bambini e anziani.
I laboratori sperimentali della FAO hanno tra l’altro inserito questo prodotto alimentare naturale tra gli alimenti alternativi per sfamare le popolazioni dei paesi del terzo mondo. Da alcuni anni, importanti centri universitari nordamericani hanno dimostrato che la Spirulina è uno dei più potenti immunoregolatori.
Questo progetto ha tutte le potenzialità per essere qualcosa di rivoluzionario! I suoi responsabili, Carmen Talavera e Silvano Girotto, ed i loro collaboratori hanno lavorato (e continuano a farlo) prima con il cuore e poi con la loro nota esperienza!
Carmen si dice entusiasta di questo progetto ed ha grandi aspettative. Ci si sta dedicando con costanza ed impegno quotidiano.
Come è arrivata la Spirulina in uno sperduto paese dell’Etiopia?
L’idea nasce dall’incontro tra Suor Laura Girotto (responsabile della Missione salesiana presente ad Adwa) e il responsabile di Microlife Matteo Villa ed i suoi collaboratori. Microlife (www.micro-life.it) si occupa di prodotti e tecnologie di derivazione microalgale e cianobatterica.
Lo stesso Matteo le ha proposto di portare la SPIRULINA ad Adwa con un progetto pionieristico per entrambi preparandosi a partire per l’Etiopia con il suo team (Josè Enrique e Andrea Moro).

Del finanziamento di questo progetto e delle altre opere della Missione salesiana (scuola, promozione della donna, assistenza sociale, assistenza sanitaria,…) si preoccupa l’Associazione Amici di Adwa (una piccola ONLUS del nord Italia). Per ulteriori informazioni vistare il sito www.amicidiadwa.org o scrivere a [email protected]
Per sostenere il progetto “SPIRULINA PER ADWA” è possibile fare un bonifico sui conti corrente della Cassa di Risparmio di Cento, intestati all’Associazione Amici di Adwa con IBAN IT69 C 06115 23400 000001355930, versare con bollettino postale sul CCP 48884936, indicando nella causale il progetto che si desidera sostenere o donare on-line con carta di credito sul sito www.amicidiadwa.org .

“Thank you” Abel.
http://www.shoot4change.net/?p=9490

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *