Archivi del mese: dicembre 2014

“WORKERS”

In Etiopia prevale il lavoro di fatica, ci si costruisce quello che non c’è e che non arriva per via delle frontiere chiuse con l’Eritrea.
Sui volti di questo popolo si vede la fatica. Il sole con i suoi raggi ha impresso gli anni velocemente sui corpi di questo popolo.
Un popolo che corre lungo le trade per raggiungere un villaggio e che corre per cercare di essere al passo con i tempi.
Sono camminatori, in tutti i sensi.

“WORKERS” alla fine di questo viaggio sarà una raccolta di mestieri che vi racconteranno il popolo Etiope.

Saldatore etiope.
Saldatore etiope.
dsc_9009d1b7

TV 2000 ad Adwa…

Qua ad Adwa sono finite ieri le riprese di TV 2000. Per una settimana cameraman e giornalista sono stati accompagnati da Suor Laura Girotto per la Missione Salesiana “Kidane Meheret” e per Adwa.
Sister Laura ha raccontato loro la realtà di questa comunità e di questa città.
A Febbraio andrà in onda tra le ore 17 e le 18.30 la Serie TV ” Innamorati Pazzi”. Saranno 16 episodi che racconteranno la storia e le opere di figure religiose che operano in tutto il mondo.
Ecco alcune foto delle riprese mentre Sister Laura accompagna la troupe nell’ Ospedale Statale di Adwa.

donna ombra

Ospitalità Etiope…

Cammino all’ imbrunire nelle campagne di Adwa, guardo questo paesaggio lunare e aspetto che il sole cali.
D’improvviso arriva quest’ anziana signora che sorridendomi mi prende per mano, mi porta a casa sua.
Ospitalità Etiope.
Mi offre il suo cibo, L’Enjera, parliamo 2 lingue diverse, io provo in inglese, lei sa solo il Tigrino, la sua lingua. Io conosco pochi vocaboli, ” Anellei” le dico… Grazie.
Lei ride, la mia pronuncia fa ridere come fa ridere quando parlo in italiano perchè ho un accento emiliano forte.
Ridiamo.
La prendo per mano io questa volta… Mettiti li, ti faccio una foto.
Si mette in posa come la più austera delle modelle.
Click.
Vuole vederla, “Goves” mi dice…Brava.

Ormai è sceso il sole, “Mama devo andare” a questo punto parlo in italiano, così ride di più.

Sorride e mi saluta… “Ciao bella”.

Ecco questa è Etiopia.

maria di sion7

Maria di Sion… Preghiere in bianco e nero…

La festa di Maria di Sion… dalla notte della vigilia, Axsum si riempie di pellegrini che si ritrovano a pregare, vengono da tutta l’Etiopia un pò con tutti i mezzi di trasporto. Questa è la più grande festa del calendario cristiano copto- etiope. Da tutta la nazione e da tutto il mondo gli ortodossi si ritrovano a pregare qui perchè Axum viene considerata la più santa delle città dell’Etiopia, infatti sempre qua la religione ci dice che a fianco alla chiesa di Maria di Sion sia custodita l’arca dell’ alleanza…
Pregano, insieme, vestiti di bianco, sembrano angeli assorti nei loro pensieri, il clima è sereno loro sorridono è la loro festa, io sono una sorpresa spettatrice.